BLOG

COSA INFLUENZA LA QUALITÀ DEL VINO
Dalla terra alla Luna

pubblicato il26/04/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Un buon vino è il frutto di un lavoro costante, di scelte ben definite ma anche dell’influenza di fattori non controllabili dall’uomo come il clima o la terra. Cosa influenza davvero la qualità di un vino?

La prima cosa a cui dobbiamo pensare è la terra in cui crescono le viti, se si tratta di una terra argillosa influirà in modo differente sul vino rispetto a una terra più secca o vulcanica. Non possiamo dire che esista un tipo di terreno migliore di un altro solo, dobbiamo ricordare, che anche la terra influisce sugli aromi, sui profumi e sul gusto di un vino.

Anche il tipo di coltivazione e di potatura influiscono sul vino che andremo a bere e le scelte fatte dal produttore come ad esempio, quanti grappoli lasciare per ogni vite, se prediligere quindi la quantità o la qualità; anche i trattamenti antiparassitari utilizzati, il tipo di vendemmia e così via.

Essendo in agricoltura

LE REGOLE PER SERVIRE IL VINO IN MODO CORRETTO
Come servire il vino a tavola

pubblicato il26/04/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
In Italia la cultura vitivinicola ha sicuramente radici molto lontane eppure, negli ultimi anni, stiamo assistendo a una riscoperta di questo meraviglioso prodotto e sono sempre di più, soprattutto fra i giovani e fra le signore, le persone che si appassionano. Fioriscono allora corsi di degustazione e gruppi di amici che si ritrovano per degustare insieme l’ultima etichetta acquistata, scambiandosi pareri e idee.

Se anche voi state organizzando una cena fra amici non dovete dimenticare le buone maniere perché servire bene una buona bottiglia di vino è quasi un dovere, anche per rispettare le sue qualità e non rovinarlo con gesti sbagliati. Ecco per voi quindi alcuni consigli per servire bene un buon vino:

|- Per prima cosa ricordate le bottiglie non dovrebbero stare sul tavolo in cui si mangia ma su un tavolo o un piano a parte, in ordine di servizio e con l’etichetta ben visibile

OFFERTE DEGUSTAZIONI IN TOSCANA
La Cantina Le Buche vi aspetta

pubblicato il14/04/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Cresce il numero delle persone interessate al mondo del vino e sembrano essere soprattutto i giovani a spostarsi di cantina in cantina, per degustare i prodotti e per conoscere le storie dei produttori. Per questo motivo la Cantina Le Buche, ha scelto di condividere tutta la sua passione per il vino attraverso una serie di degustazioni che possano andare incontro alle differenti esigenze del pubblico. Vediamole insieme.

DEGUSTAZIONE EASY
Se quello che cercate è una degustazione veloce per conoscere i prodotti della nostra azienda, Easy è proprio quello che fa per voi. In circa 30 minuti potrete scoprire l’olio extra vergine di oliva prodotto nel nostro molino, il nostro Chianti Superiore DOCG che rispecchia la tradizione vitivinicola di questa zona della Toscana e Coreno DOC Orcia,

OLIVI LE BUCHE WINERY VI ASPETTA A VINITALY 2016
Venite a gustare i nostri vini

pubblicato il07/04/2016 sezione Blog
(verona)
Anche quest’anno vi aspettiamo a Vinitaly con un bellissimo stand dove potrete comodamente degustare i nostri migliori vini e scoprire in prima persona tutta la passione e tutta la cura che mettiamo nella produzione delle nostre etichette.

Siete tutti invitati!

PERCHÉ IL VINO CAMBIA COLORE CON L’ETÀ
Come cambia il colore del vino rosso

pubblicato il06/04/2016 sezione Blog
Anche se a un occhio poco esperto il colore dei vini può sembrare molto simile, le differenze ci sono e si possono notare con un po’ di allenamento. Ma come mai i vini cambiano colore con il passare del tempo? Per rispondere a questa domanda dobbiamo sapere quali sono le sostanze che danno colore a un vino ovvero gli antociani nei vini rossi, i flavoni nei bianchi. In particolare gli antociani si trovano nelle bucce dell’uva e vengono estratti durante la macerazione. I vini giovani, ricchi di antociani liberi, hanno un colore più vivace ma, nel corso dell’invecchiamento gli antociani liberi tendono a diminuire e si legano con i tannini rendendo il vino di un colore più scuro.

Per questo motivo i vini rossi invecchiando acquistano un colore più scuro, meno brillante e con riflessi color arancio.

COME LEGGERE LE ETICHETTE DEL VINO
E scegliere sempre il vino giusto

pubblicato il06/04/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Se non si è esperti di vino non è facile districarsi fra le numerose offerte dei produttori italiani di vino e diventa di fondamentale importanza sapere leggere bene un’etichetta. L’etichetta infatti rappresenta la carta di qualità di un vino ed è essenziale per carpire tutte le informazioni necessarie a classificare un determinato vino.

Dobbiamo ricordare che esistono due diverse etichette una anteriore e una posteriore che contengono informazioni differenti. L’etichetta posteriore non è obbligatoria ma è utilizzata da moltissimi produttori per offrire maggiori informazioni sul vino.

Fra le informazioni obbligatorie troviamo il nome del vino, seguito dalla sigla di classificazione italiana (IGT, DOC o DOCG), il nome e la ragione sociale dell’imbottigliatore. Sempre obbligatoria l’indicazione della gradazione alcolica, il quantitativo e il lotto di appartenenza del vino. Deve poi essere

Richiedi informazioni

Se desideri maggiori informazioni o prenotare presso di noi, compila il form con la descrizione di cosa desideri. Saremo felici di risponderti.