BLOG

COME RICONOSCERE UNO SPUMANTE DI QUALITÀ
Breve guida ai vini sparkling

pubblicato il30/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Sono i vini delle feste per eccellenza eppure sembra che non siano in molti a saperne riconoscere la qualità. Oltre al classico esame organolettico che prende in considerazione gusto, vista e profumi del vino, per riconoscere la qualità di un buono spumante è fondamentale esaminare le bollicine.

Più le bollicine sono piccole, fitte e con un moto ascensionale lento ma costante, più lo spumante è di qualità. Bolle grandi qualità bassa.

È poi importante sapere che esistono due modi per produrre spumante, il Metodo Classico e il Metodo Charmat. In parole povere con il Metodo Classico le bollicine si formano direttamente in bottiglia con una seconda fermentazione mentre, con il secondo, si procede a una rifermentazione in grandi vasche di acciaio chiuse ermeticamente.

Anche Cantina le Buche ha prodotto un suo vino spumante, il Brut Zelìa 100% Syrah che si presenta con numerose bollicine

SEI UN VERO INTENDITORE DI VINO?
Ecco come scoprirlo

pubblicato il28/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Anche voi amate il vino e con il tempo sta diventando una vera e propria passione? Siete sempre attenti ad accostare il cibo giusto al vino che state bevendo e per voi bere un buon calice è un vero e proprio rito? Vediamo quanto siete preparati, fate il nostro test!

1.Sapete cos’è il Cordone Speronato?

2.È vero che quando stappiamo uno spumante se il tappo non fa il botto il vino non è buono?

3.La diraspatura è una fase della vendemmia, vero o falso?

4.Da uva a bacca rossa si produce solo vino rosso?

5.La quantità di vino consigliata è di tre bicchieri al giorno?

6.Se leggiamo che un vino è vinificato in purezza significa che…?


RISPOSTE

|1.Il Cordone Speronato è una tecnica di potatura della vite

2.Errato. Un vero intenditore sa bene che quando stappiamo una bottiglia di spumante dobbiamo evitare di fare troppo rumore, è una questione di stile

3.Vero.

QUANDO SI È INIZIATO A PRODURRE VINO
Breve storia della viticoltura

pubblicato il19/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Il vino sembra far parte della nostra cultura da tempi immemorabili, si pensa infatti che la produzione di vino risalga ad epoche antichissime e che sia iniziata casualmente verso la fine del neolitico. Presso alcuni insediamenti preistorici sono infatti stati ritrovati semi di Vite.
Abbiamo dei riferimenti storici al vino che risalgono alla civiltà dei Sumeri e sappiamo che in Egitto la vite era coltivata già all’inizio del III millennio e che esistevano diversi "tipi di vino" consumato dai sacerdoti, dagli alti funzionari e dai re. La viticultura e la vinificazione erano così praticate che se ne trovano numerose rappresentazioni sulle pitture murarie egizi.
Anche fra i Greci la vitivinicoltura era nota e aveva una notevole importanza così come fra gli Etruschi dove la coltivazione raggiunse notevoli progressi. Sembra che il toponimo Chianti derivi proprio dall’etrusco “Clante” e che

DOLCI DI NATALE E VINO
Come abbinare i vini ai dolci della tradizione

pubblicato il19/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Le festività natalizie si avvicinano e la cucina diventa uno dei pensieri fissi di tutti gli italiani, dal menu perfetto per il pranzo di Natale a quello per il Cenone di Capodanno, fra chi festeggerà a casa e chi si concederà una serata fuori (o addirittura qualche giorno di vacanza!). Una cosa da non sottovalutare però è il vino o meglio, l’abbinamento cibo-vino. Regola vorrebbe che il vino fosse la prima cosa da scegliere per poi accostare i piatti migliori, in realtà però le cose non sono sempre così e siamo soliti pensare prima al cibo per poi abbinarvi il vino migliore.

Qualche parola dovremmo però spendere per l’abbinamento vino-dolci natalizi perché, lo sappiamo bene, i tipici dolci di questo periodo sono ricchi di sapori e non tutti i vini si sposano bene con mandorle, canditi e zucchero. Vediamo insieme come abbinare al meglio il vino con questi dolci particolari.

Per prima

10 CURIOSITÀ SUL VINO ITALIANO
Quante cose sapete sul vino

pubblicato il15/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
La passione per gli italiani verso il vino sembra essere in continuo aumento eppure, fra corsi di degustazione e letture varie, sembra esserci ancora qualcosa che non conosciamo. Ecco alcune curiosità sul mondo del vino che forse non sapevate!

1.Lo sapevate che il vigneto più alto d’Europa si trova in Italia? Precisamente a Cortina d’Ampezzo ad un’altitudine di 1350 m.l.m.

2.Il vino è un alimento ricco di sostanze che fanno bene al nostro organismo, per questo, se bevuto senza superare le dosi consigliate, fa bene!

3.Il vino più costoso al mondo? Difficile a dirsi, di sicuro rientra nella categoria il Cabernet di Screaming Eagle del 1992, un rosso californiano venduto ad un’asta per scopo benefico, alla modica cifra di 500.000 dollari

4.Sapevate quale è la più antica DOC italiana? Quella del Vino Nobile di Montepulciano

5.La quantità di vino prodotto in Italia potrebbe riempire

DAVVERO IL VINO FA INGRASSARE?
Come conteggiare le calorie di un vino

pubblicato il14/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Per moltissimo tempo è stato comunemente ritenuto che il vino facesse ingrassare, per questo molte persone preferivano evitare di berlo o ne diminuivano drasticamente i consumi. In realtà è stato dimostrato che, se assunto nelle dovute quantità, il vino non fa ingrassare. È importante ovviamente non abusarne e non superare un bicchiere al giorno per le signore, due per signori; rispettando queste quantità però il vino sembrerebbe avere anche effetti benefici sul nostro organismo. Certo è che ogni vino ha una quantità di calorie differenti, è possibile calcolarle? Certamente, basta fare solo qualche piccola operazione.

In generale conosciamo l’apporto calorico che è di circa 7 kcal per grammo e sappiamo che l’alcol ha peso specifico 0,79.
Se quindi vogliamo calcolare l’apporto calorico di un bicchiere di vino (che solitamente ha una capienza di 125 ml) con una gradazione alcolica di 11°,

LE 5 MIGLIORI RICETTE DI NATALE…
…tutte a base di vino

pubblicato il12/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
Natale si avvicina e in molti staranno pensando al menu per la cena della Vigilia o per il pranzo del 25 Dicembre. Per tutti gli appassionati di vino ecco alcune ricette non troppo complicate in cui utilizzare un buon vino.

|1.Se siete amanti del pesce un buon primo sono le “Pennette al Salmone e Vino Bianco”. Fate dorare un po’ di cipolla con del buon olio extra vergine di oliva e aggiungete il salmone tagliato a pezzettini e fate sfumare con un bicchiere di vino bianco, nel frattempo fate cuocere la pasta e scolate al dente per farla poi risaltare in padella con il salmone.

2.Un primo particolare per gli amanti del gusto è senz’altro la “Zuppa di Cipolle”, da preparare unendo del vino bianco aromatico quasi a cottura ultimata.

3.In Calabria non c’è niente di più natalizio della “Pitta ‘nchiusa” preparato soprattutto nelle province di Cosenza e Catanzaro. Si preparano delle

OFFERTA 3 NOTTI CAPODANNO 2017
In Wine Resort in Toscana

pubblicato il10/12/2016 sezione Blog
sarteano (siena)
C’è chi sceglie New York, chi le Maldive o altri luoghi esotici ma quest’anno il vero Capodanno trendy è in Toscana fra i filari delle viti! Per tutti coloro che vogliono provare un Capodanno diverso dal solito fra degustazioni in Cantina e passeggiate romantiche nella campagna toscana, abbiamo ideato due proposte. Vediamo oggi l’offerta per 3 notti che comprende:

•Drink di benvenuto

•3 notti in Camera Classic con prima colazione

•2 cene per 2 persone vini esclusi

•1 Degustazione Classic per 2 persone con visita alla nostra Cantina Le Buche

•Cenone di Capodanno per 2 persone con musica dal vivo e spettacolo pirotecnico

•Accesso alla Spa del Resort

•Accesso alla Sala Fitness del Resort



Per chi prenota entro il 31 Ottobre tutto questo a sole €899,00 anziché €999,00

Il costo del pacchetto è da intendere per un soggiorno

Richiedi informazioni

Se desideri maggiori informazioni o prenotare presso di noi, compila il form con la descrizione di cosa desideri. Saremo felici di risponderti.